Pensieri Intrusivi E Distrazione Nel Mio ADHD

In questi giorni di casa per Covid-19 sto facendo degli esercizi di mindfulness basati sul respiro.

Durante le mie letture gli ostacoli maggiori sono dovuti a pensieri intrusivi che mi impediscono la concentrazione.

Il libro di testo in un paragrafo dell’oblio intenzionale parla di un controllo che viene svolto dall’ ippocampo e dalla corteccia frontale cingolata, si sa che nell’adhd queste zone sono colpite, per cui essendo intrusivi i ricordi manca un controllo sulla rievocazione che spesso ne impedisce la concentrazione.

Mi immagino il neurone con i vari ingressi e la sua uscita che va attivare altri ingressi, i ricordi rievocati agiscono come interrupt in elettronica, solo che questi hanno una priorità e vengono messi in coda o nel nostro caso in fatto di neuroni inibiti a tempo indefinito fino alla loro estinzione.

Sicuramente se funzionasse bene l’inibizione della rievocazione di questi pensieri intrusivi il mio adhd non avrebbe ragione di esistere, ma ahimè non è proprio così, in me queste rievocazioni fatti di ricordi intrusivi non vengono inibiti, fin dai tempi della scuola che mi impedivano di seguire le lezioni e oggi le cose non sono cambiate di certo, l’unica mia idea che ho per ora è provare  a fare esercizi di mindfulness, lo sport aiuta ma alla mia età e non credo solo alla mia età bisogna fare i conti molto con lo stress, visto che incide molto sulla attenzione e concentrazione, per cui la mia è sempre una ricerca di equilibrio che per ora non ha trovato ancora una sua stabilità e la mia curiosità non è sazia, la cosa che trovo più assurda degli operatori è che non spiegano questi meccanismi di intrusione dei nostri pensieri che secondo me è una cosa importante, poiché tutto questo quando si verifica questo fenomeno si attiva il rimurginamento, si perde l’attenzione e di conseguenza le informazioni diventano frammentarie.

Credo che i pensieri intrusivi che tolgono attenzione dal presente siano importanti anche degli affetti, ad esempio quando mi trovo davanti a particolari situazioni affettive con delle ragazze queste rievocazioni intrusive sono piuttosto forti e a differenza di una persona non malata di adhd non sono in grado di fare un controllo su queste rievocazioni, rendendo vivi i ricordi spiacevoli e facendo vivere emozioni spiacevoli causate da queste rievocazioni intrusive, per cui i rapporti saltano in aria devastando la mia autostima..

apprendimento, attenzione, Concentrazione, Mindfulness, pensieri intrusivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Privacy Policy